Intervista a Adelio Tamburrini

1. Presentati, descriviti con cinque aggettivi: mi chiamo Adelio, ho 38 anni e sono cresciuto professionalmente come tecnico aeronautico. Ma tutti dicono che sono un autore emergente romano, ma forse solo perché ce l’ho scritto nella bio… ultimamente, visto il periodo dico che sono: grande, grosso e vaccinato. Credo di essere abbastanza semplice, nella mia complessità: curioso, ironico, generoso e pigro.


2. Quanti e quali libri hai scritto? Hai nuovi progetti?Ho scritto e pubblicato “dall’altro lato del bancone” con Mosaico edizione lo scorso 26 giugno e ora sto aspettando che esca “Maionese” questo 14 luglio.


3. Com’è nata l’idea di cominciare a scrivere?Ero a cena con degli amici che festeggiavamo l’uscita del loro libro è uno di loro mi disse: perché non ci provi anche tu? Accolsi la sfida senza grandi aspettative.


4. Se dovessi descrivere il tuo libro o i tuoi libri usando 3 parole, quali useresti? STORIE DI VITA


5. Pensi che la scrittura abbia proprietà terapeutiche? Non posso essere ancora convinto di nulla, perché ho molto da imparare, ma ho scoperto che si può scrivere di tutto. Mi è capitato di parlare di me, nascondendomi dietro un personaggio, ho inventato, sognato, ferito, ironizzato e tanto altro, ma sono straconvinto che si può molto di più!


6. C’è stato qualcosa che non ti aspettavi dopo la pubblicazione del/dei tuo/tuoi libro/i? In realtà conoscevo già il mondo dell’editoria, perché ho avuto per 4 anni in edicola. Ma essere autore ti porta ad incappare in altre difficoltà. L’editoria è un settore in difficoltà da anni e come in tutti i settori in difficoltà bisogna sempre diffidare molto perché la fregatura è sempre dietro l’angolo.


7. Cosa significa per te scrivere? Scrivere è un po’ come quando faccio il padre, cerco sempre di metterci tutto me stesso e dare sempre il massimo.


8. Perché consiglieresti la lettura dei tuoi libri? Perché so fantastici ovvio! Ma a parte questo, credo che ci sia molta vita nei miei racconti!


9. Cosa consiglieresti a chi vorrebbe pubblicare un suo scritto?Consiglierei di non fare come me! Perché altrimenti ci sarebbero altri Adelio… quindi siate solo voi stessi e date libero sfogo alle vostre penne!


10. Quanto sono importanti per te le recensioni dei lettori?Ho sempre preferito una brutta verità ad una bella finzione e continuerò a farlo, ecco perché leggo sempre con piacere le recensioni sia positive che negative! Tutto può aiutare a crescere e a migliorare.

Pubblicato da paroleepensierisparsi

leggo, scrivo, suono e spesso disegno... mi piace dire la mia, farmi domande e cercare di darmi delle risposte. ho una pagina instagram che si chiama paroleepensieri88 :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: