Intervista a Francesco Lorusso

1 – presentati-descriviti con 5 aggettivi

Altruista, testardo, sognatore, avventuriero/vendicativo e parsimonioso

2 – quanti e quali libri hai scritto? Hai nuovi progetti? 

Ho scritto due romanzi storici che narrano le avventure del grande condottiero Giulio Agricola e sei fantasy inerenti gli avvenimenti che accadono su una terra magica e piena di pericoli chiamata Tandora, di questi ultimi ne ho pubblicati due che presto verranno ristampati con un editing migliore mentre lo storico che ha vinto due tornei letterari, uno a Milano e l’altro ad Aulla sta venendo corretto e spero di poterlo inviare il prima possibile alla case editrice, affinché sia disponibile per settembre 2021.


3 – com’è nata l’idea di cominciare a scrivere?

Un amico mi disse che utilizzava il suo tempo libero scrivendo, decisi di provare pure io e adesso posso affermare di essere uno scrittore esordiente in continua crescita. Il mio motto è “Mai Fermarsi”

4 – se dovessi descrivere il/i tuo/tuoi libri usando 3 parole quali useresti?

Fantastico, avventuroso e istruttivo (cerco di inserire un messaggio, spetta al lettore trovarlo e trarre insegnamento)  


5 – pensi che la scrittura abbia delle proprietà terapeutiche?

Ripresi a scrivere seriamente dopo la chiusura di un rapporto molto burrascoso, fatto di alti e bassi. La scrittura mi ha aiutato a superare il brutto momento e a saziare in minima parte la mia voglia di scoprire, viaggiando per l’Italia.


6 – c’è stato qualcosa che non ti aspettavi dopo la pubblicazione del/dei tuo/tuoi libro/i?

Credevo ingenuamente che la pubblicazione de libro fosse la fase più difficile e stressate ma mi sbagliavo. Il difficile arrivò dopo la pubblicazione, quando ho cercato di presentarmi a mezzo mondo e spiegargli chi sono e cosa ho scritto. Per coloro che non sono esperti di social, potrebbe sembrare facile e banale creare un post con il proprio libro ma posso assicurarvi che non lo è. Bisogna scegliere i tag, vedere se sono molto usati o meno, essere inseriti in gruppi che trattano le tue stesse tematiche e tanto altro. Il mondo dei social sottrae tempo e energie ma sono sicuro che alla fine verremo ripagati. È bello sapere che il nome del nostro protagonista viene pronunciato da ragazzi che non conosci, vuol dire che il libro li ha trovati e positivamente o negativamente li ha colpiti.


7 – cosa significa per te scrivere?

Scrivere per me è sinonimo di libertà. Ti estranei da tutto e tutti e viaggi con la fantasia mentre le tue mani si muovono sui tasti descrivendo tutto ciò che gli occhi riescono a vedere. Le ricerche con i dati da incrociare mi esaltano a spingono ad andare avanti è proprio grazie a una ricerca correlata che ho scoperto Giulio Agricola.


8 – perché consiglieresti la lettura dei tuoi libri?

Fuggire per qualche ora dalla routine della vita non fa male, anzi ne giova lo spirito. Gli amanti del fantasy non possono perdersi una carica di orsi corazzati, cavalcati da ninja.

Gli appassionati di storia potranno scopriranno verità e provare a trovare fondamenti di verità su miti e leggende e non solo. Sono veramente esistiti i druidi? Merlino era reale? E tanto altro ancora…


9 – cosa consiglieresti a chi vorrebbe pubblicare un suo scritto?

Dopo la stesura del romanzo/novella o poesia, assicurati di farlo leggere a un parente/amico che voglia aiutarti, presta attenzione a coloro che faranno delle critiche costruttive, cerca di migliorarlo e partecipa ai concorsi letterari, questi ti aiuteranno a incontrare scrittori che sapranno darti validi consigli basati su esperienze vissute sulla loro pelle. Cominciare a cercare Case Editrici medio-piccole che pubblicano esordiente senza farsi finanziare dall’autore. Coloro che selezionano il tuo romanzo devono essere invogliati a pubblicarti per ciò che hai scritto e non per la tua disponibilità economica 


10 – quanto sono importanti per te le recensioni dei lettori?

Le recensioni sono molto importati, aiutano l’autore sia se queste siano positive (aumentano l’autostima e spingono l’editore a proseguire la collaborazione con l’autore), sia se negative ma fatte con una critica costruttiva, fanno maturare l’autore che può migliorare i suoi elaborati passati e futuri.

Pubblicato da paroleepensierisparsi

leggo, scrivo, suono e spesso disegno... mi piace dire la mia, farmi domande e cercare di darmi delle risposte. ho una pagina instagram che si chiama paroleepensieri88 :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: