Intervista a Francesco Codenotti

1 – presentati-descriviti con 5 aggettivi 
      Francesco Codenotti, anni 33!
      Sognatore (che non è un aggettivo ma non fa nulla), fantasioso, pignolo, contorto, motivatore (vedi punto uno)

2 – quanti e quali libri hai scritto? Hai nuovi progetti? 
      Libri pubblicati, uno: “Le sette vie del drago”, edito da BookRoad editore
      Racconti pubblicati, uno: La Paura e il Sorriso ai tempi del covid, nella raccolta di beneficenza “Tutto il verde che abbiamo nel cuore”
      Altri libri già scritti, pronti per essere pubblicati: due, il seguito (conclusivo) de “Le sette vie del drago”, e un altro romanzo noir.
      Progetti a breve termine:
      – racconto fantasy sull’antologia di beneficienza Reflect
      – un racconto fantastico e uno thriller su due antologie della Casa Editrice Pav Edizioni
      – curatore dell’antologia di beneficienza Sogni di Fantasy con la compagnia Sara Cremini (@lecronachedinemeria) per la CE PAV Edizioni
      – racconto giallo a quattro mani con la compagna Sara Cremini attualmente impegnato in un concorso

3 – com’è nata l’idea di cominciare a scrivere?
      Scrivo e leggo da sempre. I miei 67 giorni di positività al covid hanno amplificato la necessità di “uscire da quel cancello”, e quel racconto che ormai da tempo avevo nella testa ha preteso di essere messo su carta.

4 – se dovessi descrivere il/i tuo/tuoi libri usando 3 parole quali useresti?
      Inaspettato, filmico, attento.

5 – pensi che la scrittura abbia delle proprietà terapeutiche? 
      Penso che sia la scrittura che la lettura, in termini diversi, abbiano delle proprietà terapeutiche. Attraverso di esse, l’umanità è in grado di comprendere e lasciarsi alle spalle il dolore, di gioire della gioia più vera, di piangere, ridere, amare. Solo un mondo che legge e che scrive, un giorno, sarà in grado di salvarsi.

6 – c’è stato qualcosa che non ti aspettavi dopo la pubblicazione del/dei tuo/tuoi libro/i?
      A dir la verità, c’è stato qualcosa che non mi aspettavo già da prima che il libro uscisse. Essendo partito con una campagna crowdfunding, ad esempio, non mi aspettavo minimamente tutto questo supporto da parte della gente. La campagna è stata un successo enorme (si è conclusa con 67 giorni di anticipo, notare il numero), il giorno del cover reveal è stato coniato il termine “la giornata del drago”,  molto altro ancora. Il mio più grande successo? La continua minacce di “morte” che ricevo da persone che hanno terminato il primo romanzo. Perché? Lo lascio scoprire a voi eheh

7 – cosa significa per te scrivere?
    Ha significato ricominciare a vivere. Ebbene, continua a farlo.

8 – perché consiglieresti la lettura dei tuoi libri?
  Durante la campagna, a questa domanda rispondevo “perché non c’è niente di più bello che essere parte di un sogno comune”. Ora che questo sogno si sta realizzando, mi sto accorgendo che c’è anche molto altro.
Ho lettori che ogni giorno mi contattano e mi pongono domande, colleghi che a mensa si siedono accanto a me e vogliono condividere le loro ipotesi, ecc. Perché scrivere, e leggere, è questo: emozionarsi e fare emozionare. Perché leggere il mio libro? Non lo so. Conosco il lavoro di ricerca che c’è dietro, ma non voglio convincervi attraverso paroloni che non mi sono mai stati bene in bocca. SO però una cosa: che abbiamo tutti bisogno di leggere.

9 – cosa consiglieresti a chi vorrebbe pubblicare un suo scritto?
    Fatevi consigliare da chi ci è già passato, non abbiate paura di chiedere, né di sbagliare. Siate sinceri e la gente lo capirà. Siate presuntuosi, e la gente vi schiverà. Scrivete e leggete. Leggete e scrivete. E fatevi aiutare: nell’editing, nell’impaginazione, nella scrittura. Come esordienti, è importantissimo non sentirsi mai arrivati.

10 – quanto sono importanti per te le recensioni dei lettori?
  Le recensioni, per noi esordienti, sono la linfa vitale. Ci aiutano a crescere, a migliorare, a farci vedere. Se leggete un libro, di qualunque libro si tratti, recensitelo anche con una semplice parola.  Fatelo su amazon, su goodreads, su IBS. Mostratevi mentre leggete il libro e fategli pubblicità. Dietro ogni libro c’è un sogno, e quel sogno merita di essere sostenuto. E’ questo il motivo per cui, come esordiente, mi impegno a dar spazio nella mia pagina anche ai miei colleghi. La visibilità è tutto.

Pubblicato da paroleepensierisparsi

leggo, scrivo, suono e spesso disegno... mi piace dire la mia, farmi domande e cercare di darmi delle risposte. ho una pagina instagram che si chiama paroleepensieri88 :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: